«Esistono poche verità sul denaro. E non fanno così paura come pensi. Con il giusto piano per le tue finanze, puoi goderti il presente e guardare al futuro senza paura o apprensione». Parola di Cathy Curtis, promotrice finanziaria californiana di grande successo, che sarà ospite di Pictet a ConsulenTia, il 2 febbraio prossimo, con un intervento dal titolo "Promotore finanziario, sei conness@ alla tua rete?
I suoi interlocutori privilegiati sono donne e famiglie, ma i suoi consigli sono utili per tutti. «Sappiamo che le donne hanno preoccupazioni uniche sulle questioni finanziarie», scrive. «Vogliamo aiutarti ad avere il controllo sulla tua vita finanziaria».

 
Il suo blog, con un linguaggio semplice e accessibile a tutti, è una sorta di ricettario denso di consigli utili per chi voglia gestire il proprio conto in banca e i propri risparmi senza perdere l’orientamento, e il denaro. Si va da come risparmiare sull’abbigliamento a come superare le paure finanziarie più comuni, dalla pianificazione dei pagamenti delle tasse alle raccomandazioni sulla vita (finanziaria) dopo il ritiro dal lavoro. Fino ai consigli di investimento per capirci qualcosa in più su azioni, fondi e obbligazioni.
 
Regola numero uno: coltivare una sana relazione con il denaro. È il fondamento di una vita ricca e felice, dice Curtis. E come ogni relazione, ha bisogno di cura e attenzione. Occorre conoscere il denaro, amarlo e non aver paura di lasciarlo andare. «Se si trova il giusto equilibrio, sarà sempre lì con te».
 
A partire dagli investimenti. Una delle domande che ci si pone spesso è: “Voglio investire il mio denaro, ma ho paura di perderlo. Cosa dovrei fare?”. Abbiamo bisogno di investire in azioni, dice Curtis. Perché? Perché possono offrire ritorni più alti rispetto alle obbligazioni e ai contanti. Succede perché si rischia di più. Le correzioni sono inevitabili, ma «la volatilità è il prezzo che paghiamo per un rendimento più elevato nel lungo periodo». La preoccupazione maggiore è assicurarsi una sostenibilità finanziaria anche dopo la pensione? Spesso i risparmi che riusciamo a mettere da parte da soli non bastano: devono crescere. «La soluzione per stare più tranquilli e non saltare dalla sedia a ogni movimento dei mercati è capire quanto è necessario rischiare per raggiungere gli obiettivi finanziari prefissati», dice.
 
In ogni caso, costruire e mantenere un portafoglio diversificato resta il modo più prudente per investire il proprio denaro. «Nessuno sapeva che il prezzo del barile di petrolio sarebbe potuto scendere del 55%» o che «il rublo sarebbe potuto crollare a picco». Per questo bisogna diversificare
Eppure, aggiunge Curtis, un portafoglio perfettamente diversificato non permetterà di avere un ritorno né dagli asset con le performance migliori in un dato momento né da quelli con le performance peggiori. La verità sta (come sempre) nel mezzo ed è qui che agisce il promotore.
Parola di Cathy Curtis.