High Frequency Trading
Glossario

High Frequency Trading : Letteralmente "transazioni ad alta frequenza"; si tratta di una modalità di intervento sui mercati che si serve di sofisticati strumenti software - e a volte anche hardware - per mettere in atto negoziazioni ad alta frequenza guidate da algoritmi matematici, che agiscono su mercati di azioni, opzioni, obbligazioni, derivati e commodities. La durata di queste transazioni può essere brevissima, con posizioni di investimento che vengono tenute per periodi di tempo variabili, da poche ore fino a frazioni di secondo. Lo scopo di questo approccio è quello di lucrare su margini estremamente esigui, anche pochi centesimi. Per trasformare tali margini minimi in significativi guadagni, la strategia HFT deve necessariamente operare su grandi quantità di transazioni giornaliere. Le strategie HFT hanno raggiunto notevoli volumi, tanto che, in alcuni contesti borsistici, si stima siano responsabili della maggior parte del traffico di transazioni, con percentuali che giungono, in alcuni casi, a superare il 70% del totale. Tra i più noti operatori a far uso di questi approcci, vi sono, ad esempio, Goldman Sachs e Morgan Stanley.

Share
Iscriviti alla Newsletter per ricevere notizie e aggiornamenti dal mondo Pictet